Consumo di prodotti

Consumo di prodotti

Nuovo record.

Nel 2019 in Svizzera il consumo di prodotti del commercio equo è nuovamente cresciuto. L’incremento della spesa di prodotti Fair Trade è del 2,6% e ammonta a 886,9 milioni di franchi. Con 103 franchi all’anno, il consumo pro capite di prodotti del commercio equo ha raggiunto un nuovo record.

Con un incremento del 2,6%, le vendite del commercio equo sono nuovamente aumentate, anche se ad un livello inferiore rispetto agli anni precedenti. Philipp Scheidiger, direttore generale di Swiss Fair Trade, osserva: «Per quanto riguarda alimenti tipici del Sud del mondo, come il caffè e la frutta esotica, il commercio equo si è affermato con successo e la crescita sta raggiungendo i suoi limiti naturali. Stiamo anche notando che molti consumatori sono sempre più alla ricerca di prodotti alternativi locali o regionali in questo settore».

Anche cacao e cioccolato, che sono un classico segmento del commercio equo, hanno registrato un incremento notevole del 28% rispetto all’anno precedente. Con 23,4% i prodotti a base di cacao rappresentano la categoria con il fatturato più alto.

Nel 2019, i consumatori svizzeri hanno speso 103 franchi a persona per i prodotti del commercio equo. Ciò significa che la Svizzera rimane il campione mondiale nel consumo pro capite di prodotti del commercio equo.

Swiss Fair Trade rileva ogni anno le cifre riguardanti il commercio equo in Svizzera basandosi sul fatturato di tutti i prodotti che vengono trattati o certificati dai suoi membri, i quali incarnano gli stessi ideali del commercio equo, e ne abbracciano i principi e gli standard.

Il commercio equo  è sinonimo di rapporti commerciali duraturi e onesti, di prezzi stabili e trasparenti, di condizioni di lavoro giuste e di metodi di coltivazione sostenibili, e consente alle persone di tutto il mondo di ottenere con il proprio lavoro un reddito dignitoso e di migliorare il proprio standard di vita.

Altre materie